www.ForumViaggiare.com

www.ForumViaggiare.com (http://www.forumviaggiare.com/index.php)
-   Viaggi Forum Principale (http://www.forumviaggiare.com/forumdisplay.php?f=3)
-   -   Scotland 2009 (lungo) (http://www.forumviaggiare.com/showthread.php?t=21475)

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

don camillo 27-08-2009 12.50.57

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
On 27 Ago, 11:43, carla polastro <carlaTOpolastroGL...@inwind.it>
wrote:
[color=blue]
> Memorabili sicuramente no, ma utili - almeno qualche volta - sì: non è stata
> forse una mia rece che ti ha fatto venire l'idea di andare a visitare la
> Fondation HCB (senza riuscirci perché era chiusa, ma questo è un altro
> discorso)?[/color]

Ah bè, a questo punto allora mi fermo perchè dobbiamo metterci
d'accordo su cosa intendiamo per recensioni.

Ciao ciao.

Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it



Albertuan au travail 27-08-2009 12.58.33

Re: Scotland 2009 (lungo)
 
Quello strano tipo di don camillo dopo arduo muoversi di neuroni ha
dichiarato
[color=blue]
>
> Comunque, il pezzo "incriminato" è questo qua:
>
> "Come ho già avuto occasione di dire diverse volte in passato, trovo
> le
> recensioni di viaggio di una noia mortale e poi le ritengo inutili
> perchè, non so se avete notato - e lo avete certamente notato - la
> gente, anche se legge un vostro reportage, ma in quel momento non
> deve
> partire per quel Paese, nel momento in cui ci andrà posterà domande
> le
> cui risposte - a volte alcune, a volte molte - erano già scritte nel
> vostro "vecchio" reportage che, "ho letto con molto
> piacere!" (ipocriti!)."[/color]

Che ho letto con molto piacere, come ricorderai :')[color=blue]
>
> Forse non si capisce bene e allora cerco di spiegarmi (spero) meglio:
> il fatto che a me le recensioni di viaggio annoino non ci azzecca
> nulla su come siano redatte. Io non sono entrato nel merito di questo
> anche perchè questo non è un ng di critica letteraria per cui poco
> m'importa se alla gentile interlocutrice di Carla è parso di stare nei
> luoghi descritti da quest'ultima. Mi spiego?[/color]

Perfettamente, e concordo con te.
Ovvio che se chi scrive ha un minimo di conoscenza della lingua, la
faccenda ne guadagna :-D
[color=blue]
> Io i riferivo - e mi riferisco - sostanzialmente all'inutilità delle
> recensioni che, secondo me, quindi è vangelo :-), servono più a chi le
> scrive che non a chi le legge.[/color]

Anche questo è vero, ma servono *anche* ad altre persone.
[color=blue]
> Quando ho portato il mio esempio sulla Bretagna e tu mi hai risposto
> "e ti pare poco?" ho dimenticato, forse dandolo per scontato, di
> aggiungere che quelle stesse persone, in un secondo, in un terzo, in
> un quarto momento, riponevano le stesse domande! Ma come Non gli era
> così rimasta impressa la mia "bellissima" descrizione?[/color]

Ue', ci son pure quelli che hanno poca memoria in giro... (per esempio
il sottoscritto)
Poi ci son quelli (tanti) che si affacciano al NG, non sprecano un
minuto a fare ricerche, chiedono spesso banalità (e magari s'incazzano
pure perchè nessuno risponde o risponde in maniera ironica), ma se
anche servisse solo ad una persona quel che hai scritto, mi pare già
positivo ;-)
[color=blue]
> Io non sono un genio e se tu mi fornisci un'indicazione per me bella e/
> o importante per esempio su Parigi, scommetti che poi non ho bisogno
> di richiedere nulla?[/color]

Beato te che hai i neuroni ancora al loro posto, io tendo a seminarli
lungo la strada :-/

A1

--
Se il tuo hobby preferito è disturbarmi allora digita
a1(chiocciola)ihv(punto)it




Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.12.53.

Basato su: vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Downloadgratuito.net
www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger