www.ForumViaggiare.com

Links Sponsorizzati


Torna indietro   www.ForumViaggiare.com > ForumViaggiare > Viaggi Forum Principale

Tags: ,

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 12-10-2009, 18.11.18
Mamo (R)
 
Messaggi: n/a
Predefinito i viaggi, il caso

Quando si viaggia, particolarmente al ritorno, capita che l'attenzione sia
continuamente catturata da piccoli riferimenti a quello che si è appena
compiuto.
Improvvisamente ci capitano, quasi per caso, sotto gli occhi notizie,
pubblicità, riferimenti al tale luogo.
A mio modo di vedere, è un sintomo che quel viaggio ci ha "fatto bene".
Che la nostra intimità è stata in qualche modo colpita.
Che la fantasia ne porta ricordo.
Che, alla fine, non è stato un atto inutile.

Così pare accadere per una mia recente puntata in Aragona.
Un viaggio nato per caso, quasi per "disperazione"; mosso esclusivamente dalla
voglia (oserei dire dalla necessità) di muoversi.
Si decide la metà, a grandi passi. Basandosi anche sulla facilità di essere
raggiunta.
Con un occhio al portafogli. Non per tirchieria, ma perchè tanto poi lo so che
spenderò, in loco, il doppio di quanto preventivato. Come si fa a resistere a
sondare quel tale ristorante? E quei dolci? Si... portiamone una scatola agli
amici. E chissenefrega dell'albergo prenotato, questa pensioncina ci intriga.
E così le carte di credito strisciano e strisciano...

Stavolta, si parte verso l'entroterra della Catalogna. Un auto e via a
vagabondare.
Un piccolo tour alla Kerouac tra Barcellona e Zaragoza.
Così, veramente guidati dal fato, passi per un mucchietto di case. Ci passi
perchè sono belle giornate, e decidi di seguire la viabilità locale. Ci passi
perchè, la volta prima, vedendo dall'aereo quei paesaggi, ti eri chiesto come
fossero quei luoghi visti da vicino. Ci passi, e ti fermi. Ti fermi perchè quel
"pantano", come lo chiamano loro ti incuriosisce. Ti fermi perchè quel
localetto pare che ti chiami.
Ci passi, ti fermi, assaggi, scambi due chiacchiere e riparti come faremo
decine di volte in quei pochi giorni.

Ci passi, e poi torni a casa.

Sei soddisfatto, ma nulla "di più".

La tua cassetta delle lettere scoppia, ci sono anche gironali e riviste
arretrate.
Nei giorni successivi leggi con calma.

E scopri il caso.

Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
Ma è meglio farlo raccontare da altri:
[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nutrimento_anima.pdf[/url]

Ora vi lascio di corsa, una tromba d'aria sta colpendo la zona, devo salvare i
vasi sul balcone. L'avventura continua.
:-)



--
caro doncamillo57 @gmail.com, non ho ancora visto le tue scuse per le
continuate ingiurie nei mie confronti contenute nei thread:
news:jRaom.57366$1s6.1772@twister2.libero.it,
news:b76bf0f6-ced4-4d6a-a001-f7beb699a0ca@r9g2000yqa.googlegroups.com
Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #2  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #3  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #4  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #5  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #6  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #7  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #8  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #9  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
  #10  
Vecchio 12-10-2009, 18.33.59
alberto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: i viaggi, il caso

On 12 Ott, 17:11, "Mamo (R)" <mamo.NOS...@gmail.com> wrote:
[color=blue]
> E scopri il caso.
>
> Il caso, che ti fa rendere conto di aver avuto il tuo piccolo, piccolissimo
> miracolo (quello per il quale, in fondo, ti muovi da casa tua).
> Ma è meglio farlo raccontare da altri:[url]http://www.slowfood.it/editore/Riviste/SLOWFOOD/IT/42/articoli/158_nu[/url]...[/color]


Molto interessante, e che belle persone. Condivido molte delle
espressioni citate nell'articolo, purtroppo poco attuali o se si
attualizzano richiedono una situazione generale ben diversa da quella
che si vive, ad esempio, in una città sregolata e maleducata.

Al

« Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a
favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario, deve
essere strutturazione assolutamente personale alle nostre convinzioni
»
(Hermann Hesse)
Rispondi citando Condividi su facebook
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Disattivato
Le faccine sono Disattivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
rich info modi migliori per risparmiare sui viaggi culturali e turistici Gianluca Viaggi Forum Principale 80 16-05-2011 22.30.54
Prenotazioni solo volo - istruzioni per l'uso Vincio Viaggi Forum Principale 0 11-06-2007 00.05.15
Carta dei Diritti del Passeggero Vincio Viaggi Forum Principale 0 11-06-2007 00.05.11
Prenotazioni solo volo - istruzioni per l'uso Queen of Comedy Viaggi Forum Principale 112 10-06-2007 23.20.44
Carta dei Diritti del Passeggero Vincio Viaggi Forum Principale 0 10-06-2007 23.18.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23.25.52.


www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger