www.ForumViaggiare.com

Links Sponsorizzati


Torna indietro   www.ForumViaggiare.com > ForumViaggiare > Offerte e Annunci

Tags: , , , , , , , , , ,

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 13-04-2007, 21.54.45
abc
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarlagiu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao

Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #2  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #3  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #4  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #5  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #6  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #7  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #8  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
  #9  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #10  
Vecchio 16-04-2007, 00.34.44
Daniele
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: RISCHIO INFLAZIONE (era; Re: [Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili)

Hai ragione da vendere ABC, in particolare concordo al 100% sul fenomeno
dell' "autoalimentazione" circa la continua crescita dei prezzi. Lo possiamo
constatare ogni giorno, al bar come al supermercato: "Il mio vicino ha
venduto il suo appartamento pagato 100 milioni di Lire a 200.000 Euro...", "
Mio fratello ha comprato un capanno in campagna a 10.000 Euro, lo ha
ristrutturato e venduto a 70.000!!" e tanti altri ancora...
A mio avviso tutto questo sta già subendo un (salutare) ridimensionamento...
Leggi il mio articolo sul Blog http://newlele.blogspot.com

Ciao,
Daniele

"abc" <abc2357@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:1176494084.997000.247920@y5g2000hsa.googlegro ups.com...
On 13 Apr, 17:40, "Giorgio" <giorgio.bog...@tiscali.it> wrote:
> ...La casa e' fatta di mattoni e ci vogliono davvero le bombe per tirarla
> giu',
> sara' anche solo un fattore psicologico ma e' tranquillizzante ...
> ;-)
> Giorgio.


Già, questo è sufficiente a spiegare il concetto di bolla speculativa.
Robert J. Shiller professore nella Yale University scrisse un libro
dal titolo "Irrazionale Esuberanza" col quale predisse con precisione
lo scoppio della bolla tecnologica del 2000; il seguito di questo
libro "Irrazionale Esuberanza, Seconda Edizione" uscito nella
primavera 2005 aggiunge un capitolo relativo alla bolla immobiliare.
A differenza di altri economisti che definiscono le bolle speculative
solamente in termini matematici e con abbondanza di grafici, Shiller
le definisce come una "malattia", un "contagio sociale", una
"epidemia" il cui mezzo di trasmissione è la parola.
E' emozionale. La gente sente dire e memorizza che i prezzi salgono.
Sorge invidia nei confronti della gente che ha investito bene che
trascina sempre più persone, questo induce immediatamente un rialzo
dei prezzi.
In altre parole questo fenomeno di massa è una profezia che si
autoalimenta.
Ma i prezzi di qualunque bene non possono continuare a crescere per
sempre, il moto perpetuo ancora non è stato realizzato...

Seguono due tratti dell'articolo: "Casa: vendite in calo, meglio
l'affitto"
Link: http://www.ilmeridiano.info/articolo.php?Rif=10243

....Per quanto riguarda la vendita degli immobili, il dato comune è che
la gente non compra più casa perché non riesce a reggere la rata di un
mutuo. E questo nonostante si registrino delle diminuzioni dei prezzi.
Il segmento di mercato che subisce la variazione maggiore è il
monolocale, con una perdita media sul territorio milanese del 3,3 per
cento.
Nello specifico sono i monolocali in zona 2 che perdono molto del loro
valore, con un calo pari all'11,39 per cento, seguiti da quelli in
zona 9 (-8,77 per cento) e da quelli in zona 7 (-8,41 per cento)...

....«La situazione è allarmante perché ormai la situazione affitti è
insostenibile e costringe le famiglie a sacrifici assurdi e una sempre
maggiore richiesta di aiuto alle istituzioni - dice Alberto Palazzo -.
Dall'analisi dei dati raccolti emerge un'assoluta manzanza di reale
concorrenza tra i soggetti attivi nel mercato: gli andamenti sono
costanti per tutte le agenzie di una determinata zona. Quando i prezzi
calano, calano tutti e quando aumentano, aumentano tutti. Non c'è una
vera battaglia per assicurarsi i clienti, le agenzie immobiliari
crescono come i funghi e la professionalità degli operatori non sempre
è adeguata alle esigenze dei cittadini consumatori. Occorre realizzare
una manovra politico-economnica con la finaliktà di far sgonfiare la
bolla speculativa del mercato immobiliare milanese»...

Una copia dell'articolo la potete trovare qui:
http://freeforumzone.leonardo.it/dis....aspx?idd=3869

Insieme ad altre interessanti letture:
http://freeforumzone.leonardo.it/car...50353&idc=1800

Negare l'esistenza di un problema, cosa per la quale i media si stanno
affannando sempre più, non equivale a risolverlo, la strada è già
segnata, è solo questione di tempo, tutto qui...

Chiunque desiderasse continuare a credere alla leggenda metropolitana
secondo la quale i prezzi delle case mai potranno scendere in termini
reali, ha la facoltà di cercare la propria tranquillità psicologica
nella lettura di articoli come questo et similia e vi garantisco che,
specie in questo periodo, ne stanno sfornando in quantità industriali:

Cara casa/ Nomisma: nessun improvviso calo dei prezzi
http://canali.libero.it/affaritalian...rezzi0904.html

Ciao


Rispondi citando Condividi su facebook
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[Bolla Immobiliare] Il Conto Arancio rende il doppio degli immobili immobiliarista Offerte e Annunci 385 17-04-2007 07.44.12


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.17.55.


www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger