www.ForumViaggiare.com

Links Sponsorizzati


Torna indietro   www.ForumViaggiare.com > ForumViaggiare > Viaggi Forum Principale

Tags:

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione ModalitÓ visualizzazione
  #11  
Vecchio 01-03-2011, 11.53.03
il velista
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Anguilla, la vita in una spiaggia

On 1 Mar, 09:11, "Bnx" <contactMANOs...@bnx.it> wrote:[color=blue]
> Dopo il viaggio in Cina desideravo una meta poco impegnativa e rilassante,
> il classico posto dove *svernare qualche giorno spensieratamente, indossando
> delle infradito per tutta la vacanza, e con ben poche incertezze, la scelta
> caduta rapidamente su Anguilla, isola caraibica che, ormai da troppo
> tempo, attendevo di visitare.
>
> Il nostro viaggio inizia transitando attraverso le suggestive piste innevate
> di un caotico Charles de Gaulle, consapevoli che stavolta madame fortuna ha
> bussato alla nostra porta, perch nei giorni precedenti, causa maltempo, i
> voli cancellati sono stati davvero molti, e poco importa dunque, se quasi
> tutti gli orari delle partenze sono stati posticipati.
> Cos , in un caldo pomeriggio caraibico del 26 dicembre, atterriamo a
> St.Maarten con solo un'ora di ritardo rispetto all'orario previsto.
> Le formalit doganali scorrono velocemente, e lasciamo pertanto in breve
> la parte olandese dell'isola, dov' ubicato l'aeroporto internazionale,
> per dirigerci in taxi alla volta di Marigot, capoluogo francese.
> Arriviamo al porto proprio in concomitanza alla partenza del ferry per
> Anguilla, e senza quindi aver nemmeno quasi il tempo di riflettere,
> ci troviamo catapultati su questa sorta di carretta dei mari, molto simile
> alla classica barchetta di braccio di ferro, che proprio nel mezzo della
> breve traversata di circa otto chilometri, inizia per qualche minuto a
> dondolare in balia delle onde, salvo poi terminare la propria corsa
> in prossimit di un molo bagnato da un'acqua incredibilmente trasparente.
>
> Se a St. Maarten le pratiche aeroportuali erano risultate estremamente
> rapide, qui sono state quasi inesistenti, tant' che non facciamo quasi in
> tempo a consegnare i nostri passaporti, che gi ci troviamo in territorio
> anguillano, anche se capisco che definire territorio (in realt possedimento
> britannico d'oltremare) un'isola grande appena un centinaio di chilometri
> quadrati, pu sembrare un eufemismo. Mancavo da qualche anno dai Caraibi e
> quasi mi ero dimenticato il particolare timbro di voce che accomuna gran
> parte dei suoi abitanti, cantilenato, suadente, nettamente afro, ed a tratti
> poco comprensibile per via delle parole quasi sempre limate e pronunziatein
> un inglese leggermente storpiato, frutto d'inequivocabili intrecci
> culturali, considerato che queste popolazioni discendono in larga
> maggioranza direttamente dagli schiavi importati dall'Africa dai vari stati
> colonialisti dell'epoca, al fine di disporre di manovalanza gratuita per le
> locali piantagioni.
>
> Questa per un'altra storia, assai pi importante, che senza ombra di
> dubbio potremmo definire come una delle pagine pi tristi della nostra
> umanit .
>
> Scrivendo invece di argomenti pi futili, quale appunto una vacanza, occorre
> fare una doverosa premessa in merito a quest'isola che mi accingo a
> visitare: Anguilla non un posto a buon mercato, specie nel periodo
> invernale, quando i prezzi tendono parecchio a lievitare, tuttavia
> possibile far risultare non proibitivo il proprio viaggio, compiendo
> un'oculata ricerca della sistemazione, ed acquistando il cibo nei vari
> supermercati presenti, considerato che quasi tutti gli alloggi dispongono
> di un comodo e conveniente angolo cottura.
>
> Avevo inizialmente scelto di prenotare solo una settimana ad Anguilla,
> lasciando libero il resto del viaggio, in maniera tale da decidere sul posto
> se fosse stato il caso di rimanervi ancora, oppure di dirigerci verso altri
> lidi , ma dopo aver appena trascorso due giorni sull'isola, non abbiamo
> avuto pi dubbi, decidendo subito di non muoverci pi da questo luogo
> fatato.
>
> S , perch Anguilla non colpisce solo per l'assoluta bellezza delle proprie
> spiagge, o per la trasparenza del mare da cui le stesse sono lambite, ma per
> tutta una serie di fattori che ne fanno un posto unico, in cui la
> criminalit del tutto assente e dove l'informalit regna sovrana, malgrado
> sia sovente frequentata da illustri personaggi del jet set internazionale..
>
> Tra le varie opportunit di alloggio, abbiamo scelto l'Allamanda Beach Clubhttp://www.allamanda.ai/una graziosa pensione dalla felice ubicazione in
> prossimit della Shoal Bay East, malgrado avremmo potuto risparmiare
> qualcosa optando per altri posti pi dislocati. Essendo l'ufficio (qui
> niente reception) ormai chiuso al nostro arrivo, come comunicatoci tramite
> posta elettronica, ci sono state lasciate le chiavi della camera in una
> piccola cassetta, assieme ad una lettera di benvenuto, sulla quale sono
> riportate delle indicazioni in merito alla collocazione della stessa camera,
> e delle utili notizie di carattere generale su Anguilla. Poi, una volta
> preso possesso del nostro alloggio, troviamo con sorpresa sul tavolino le
> chiavi della macchina a noleggio richiesta, parcheggiata a breve distanza,
> nonch il contratto e la patente di guida anguillana intestata a mio nome,
> il tutto sulla parola, e senza aver sborsato un solo centesimo.
>
> Anguilla inizia a piacermi.
>
> L'indomani facciamo di buon mattino un piccolo giro ricognitivo, improntato
> pi che altro alla ricerca di un supermarket dove rifornirci di generi
> alimentari. Scopriamo subito il carattere tranquillo dell'isola, sulla quale
> scorre un'unica strada che la taglia orizzontalmente e da cui si diramano
> piccole vie secondarie in direzione delle coste, attraversando minuscoli
> agglomerati costituiti da basse costruzioni color pastello, in pieno stile
> caraibico. Anche la capitale, The Valley, non altro che un insieme di
> poche case frammiste agli uffici governativi ed a qualche sparuto
> negozietto.
>
> Traffico?
> Ovviamente, nemmeno a parlarne.
>
> Anguilla continua a piacermi.
>
> Impiegando dall'Allamanda poco meno di un minuto, mediante una breve
> passeggiata si raggiunge agevolmente l'Upper Shoal Bay, proprio nel puntoin
> cui sorge Gwen's,[url]http://gwensreggaegrill.net/uno[/url] dei beach bar storici di
> Anguilla, che tra le altre cose, deve la propria fama anche ai rinomati
> spettacoli di musica dal vivo della domenica pomeriggio, quando tutti
> assieme, anguillani e turisti, si riversano qui per divertirsi e ballare al
> ritmo caratteristico della famosa Scratch band.[url]http://www.youtube.com/watch?v=s_X4ldd0It0[/url]
>
> Upper Shoal Bay un incanto di spiaggia bianchissima incorniciata da una
> serie di lunghe palme,[url]http://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla048.html[/url]
> alcune delle quali completamente piegate dal vento, tuttavia rappresenta
> solo il preludio allo spettacolo indiscusso di Shoal Bay East, prolungamento
> naturale della stessa, che si raggiunge passeggiando brevemente lungo una
> sabbia ancor pi fine e bianca dello stesso borotalco. La passione che nutro
> nei confronti del mare, mi ha sovente indotto negli anni a viaggiare nel
> mondo alla ricerca di spiagge immacolate, ma per quanto ho avuto modo di
> vedere, non mi sento di dar completamente torto a quelle strane classifiche
> a cui tra l'altro non ho mai creduto, che collocano in assoluto Shoal Bay
> Easthttp://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla029.html[/color]
:-OOOOO
ma hai usato filtri o altre diavolerie per evidenziare i colori?

ciao
Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #12  
Vecchio 01-03-2011, 11.53.03
il velista
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Anguilla, la vita in una spiaggia

On 1 Mar, 09:11, "Bnx" <contactMANOs...@bnx.it> wrote:[color=blue]
> Dopo il viaggio in Cina desideravo una meta poco impegnativa e rilassante,
> il classico posto dove *svernare qualche giorno spensieratamente, indossando
> delle infradito per tutta la vacanza, e con ben poche incertezze, la scelta
> caduta rapidamente su Anguilla, isola caraibica che, ormai da troppo
> tempo, attendevo di visitare.
>
> Il nostro viaggio inizia transitando attraverso le suggestive piste innevate
> di un caotico Charles de Gaulle, consapevoli che stavolta madame fortuna ha
> bussato alla nostra porta, perch nei giorni precedenti, causa maltempo, i
> voli cancellati sono stati davvero molti, e poco importa dunque, se quasi
> tutti gli orari delle partenze sono stati posticipati.
> Cos , in un caldo pomeriggio caraibico del 26 dicembre, atterriamo a
> St.Maarten con solo un'ora di ritardo rispetto all'orario previsto.
> Le formalit doganali scorrono velocemente, e lasciamo pertanto in breve
> la parte olandese dell'isola, dov' ubicato l'aeroporto internazionale,
> per dirigerci in taxi alla volta di Marigot, capoluogo francese.
> Arriviamo al porto proprio in concomitanza alla partenza del ferry per
> Anguilla, e senza quindi aver nemmeno quasi il tempo di riflettere,
> ci troviamo catapultati su questa sorta di carretta dei mari, molto simile
> alla classica barchetta di braccio di ferro, che proprio nel mezzo della
> breve traversata di circa otto chilometri, inizia per qualche minuto a
> dondolare in balia delle onde, salvo poi terminare la propria corsa
> in prossimit di un molo bagnato da un'acqua incredibilmente trasparente.
>
> Se a St. Maarten le pratiche aeroportuali erano risultate estremamente
> rapide, qui sono state quasi inesistenti, tant' che non facciamo quasi in
> tempo a consegnare i nostri passaporti, che gi ci troviamo in territorio
> anguillano, anche se capisco che definire territorio (in realt possedimento
> britannico d'oltremare) un'isola grande appena un centinaio di chilometri
> quadrati, pu sembrare un eufemismo. Mancavo da qualche anno dai Caraibi e
> quasi mi ero dimenticato il particolare timbro di voce che accomuna gran
> parte dei suoi abitanti, cantilenato, suadente, nettamente afro, ed a tratti
> poco comprensibile per via delle parole quasi sempre limate e pronunziatein
> un inglese leggermente storpiato, frutto d'inequivocabili intrecci
> culturali, considerato che queste popolazioni discendono in larga
> maggioranza direttamente dagli schiavi importati dall'Africa dai vari stati
> colonialisti dell'epoca, al fine di disporre di manovalanza gratuita per le
> locali piantagioni.
>
> Questa per un'altra storia, assai pi importante, che senza ombra di
> dubbio potremmo definire come una delle pagine pi tristi della nostra
> umanit .
>
> Scrivendo invece di argomenti pi futili, quale appunto una vacanza, occorre
> fare una doverosa premessa in merito a quest'isola che mi accingo a
> visitare: Anguilla non un posto a buon mercato, specie nel periodo
> invernale, quando i prezzi tendono parecchio a lievitare, tuttavia
> possibile far risultare non proibitivo il proprio viaggio, compiendo
> un'oculata ricerca della sistemazione, ed acquistando il cibo nei vari
> supermercati presenti, considerato che quasi tutti gli alloggi dispongono
> di un comodo e conveniente angolo cottura.
>
> Avevo inizialmente scelto di prenotare solo una settimana ad Anguilla,
> lasciando libero il resto del viaggio, in maniera tale da decidere sul posto
> se fosse stato il caso di rimanervi ancora, oppure di dirigerci verso altri
> lidi , ma dopo aver appena trascorso due giorni sull'isola, non abbiamo
> avuto pi dubbi, decidendo subito di non muoverci pi da questo luogo
> fatato.
>
> S , perch Anguilla non colpisce solo per l'assoluta bellezza delle proprie
> spiagge, o per la trasparenza del mare da cui le stesse sono lambite, ma per
> tutta una serie di fattori che ne fanno un posto unico, in cui la
> criminalit del tutto assente e dove l'informalit regna sovrana, malgrado
> sia sovente frequentata da illustri personaggi del jet set internazionale..
>
> Tra le varie opportunit di alloggio, abbiamo scelto l'Allamanda Beach Clubhttp://www.allamanda.ai/una graziosa pensione dalla felice ubicazione in
> prossimit della Shoal Bay East, malgrado avremmo potuto risparmiare
> qualcosa optando per altri posti pi dislocati. Essendo l'ufficio (qui
> niente reception) ormai chiuso al nostro arrivo, come comunicatoci tramite
> posta elettronica, ci sono state lasciate le chiavi della camera in una
> piccola cassetta, assieme ad una lettera di benvenuto, sulla quale sono
> riportate delle indicazioni in merito alla collocazione della stessa camera,
> e delle utili notizie di carattere generale su Anguilla. Poi, una volta
> preso possesso del nostro alloggio, troviamo con sorpresa sul tavolino le
> chiavi della macchina a noleggio richiesta, parcheggiata a breve distanza,
> nonch il contratto e la patente di guida anguillana intestata a mio nome,
> il tutto sulla parola, e senza aver sborsato un solo centesimo.
>
> Anguilla inizia a piacermi.
>
> L'indomani facciamo di buon mattino un piccolo giro ricognitivo, improntato
> pi che altro alla ricerca di un supermarket dove rifornirci di generi
> alimentari. Scopriamo subito il carattere tranquillo dell'isola, sulla quale
> scorre un'unica strada che la taglia orizzontalmente e da cui si diramano
> piccole vie secondarie in direzione delle coste, attraversando minuscoli
> agglomerati costituiti da basse costruzioni color pastello, in pieno stile
> caraibico. Anche la capitale, The Valley, non altro che un insieme di
> poche case frammiste agli uffici governativi ed a qualche sparuto
> negozietto.
>
> Traffico?
> Ovviamente, nemmeno a parlarne.
>
> Anguilla continua a piacermi.
>
> Impiegando dall'Allamanda poco meno di un minuto, mediante una breve
> passeggiata si raggiunge agevolmente l'Upper Shoal Bay, proprio nel puntoin
> cui sorge Gwen's,[url]http://gwensreggaegrill.net/uno[/url] dei beach bar storici di
> Anguilla, che tra le altre cose, deve la propria fama anche ai rinomati
> spettacoli di musica dal vivo della domenica pomeriggio, quando tutti
> assieme, anguillani e turisti, si riversano qui per divertirsi e ballare al
> ritmo caratteristico della famosa Scratch band.[url]http://www.youtube.com/watch?v=s_X4ldd0It0[/url]
>
> Upper Shoal Bay un incanto di spiaggia bianchissima incorniciata da una
> serie di lunghe palme,[url]http://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla048.html[/url]
> alcune delle quali completamente piegate dal vento, tuttavia rappresenta
> solo il preludio allo spettacolo indiscusso di Shoal Bay East, prolungamento
> naturale della stessa, che si raggiunge passeggiando brevemente lungo una
> sabbia ancor pi fine e bianca dello stesso borotalco. La passione che nutro
> nei confronti del mare, mi ha sovente indotto negli anni a viaggiare nel
> mondo alla ricerca di spiagge immacolate, ma per quanto ho avuto modo di
> vedere, non mi sento di dar completamente torto a quelle strane classifiche
> a cui tra l'altro non ho mai creduto, che collocano in assoluto Shoal Bay
> Easthttp://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla029.html[/color]
:-OOOOO
ma hai usato filtri o altre diavolerie per evidenziare i colori?

ciao
Rispondi citando Condividi su facebook
  #13  
Vecchio 01-03-2011, 11.53.03
il velista
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Anguilla, la vita in una spiaggia

On 1 Mar, 09:11, "Bnx" <contactMANOs...@bnx.it> wrote:[color=blue]
> Dopo il viaggio in Cina desideravo una meta poco impegnativa e rilassante,
> il classico posto dove *svernare qualche giorno spensieratamente, indossando
> delle infradito per tutta la vacanza, e con ben poche incertezze, la scelta
> caduta rapidamente su Anguilla, isola caraibica che, ormai da troppo
> tempo, attendevo di visitare.
>
> Il nostro viaggio inizia transitando attraverso le suggestive piste innevate
> di un caotico Charles de Gaulle, consapevoli che stavolta madame fortuna ha
> bussato alla nostra porta, perch nei giorni precedenti, causa maltempo, i
> voli cancellati sono stati davvero molti, e poco importa dunque, se quasi
> tutti gli orari delle partenze sono stati posticipati.
> Cos , in un caldo pomeriggio caraibico del 26 dicembre, atterriamo a
> St.Maarten con solo un'ora di ritardo rispetto all'orario previsto.
> Le formalit doganali scorrono velocemente, e lasciamo pertanto in breve
> la parte olandese dell'isola, dov' ubicato l'aeroporto internazionale,
> per dirigerci in taxi alla volta di Marigot, capoluogo francese.
> Arriviamo al porto proprio in concomitanza alla partenza del ferry per
> Anguilla, e senza quindi aver nemmeno quasi il tempo di riflettere,
> ci troviamo catapultati su questa sorta di carretta dei mari, molto simile
> alla classica barchetta di braccio di ferro, che proprio nel mezzo della
> breve traversata di circa otto chilometri, inizia per qualche minuto a
> dondolare in balia delle onde, salvo poi terminare la propria corsa
> in prossimit di un molo bagnato da un'acqua incredibilmente trasparente.
>
> Se a St. Maarten le pratiche aeroportuali erano risultate estremamente
> rapide, qui sono state quasi inesistenti, tant' che non facciamo quasi in
> tempo a consegnare i nostri passaporti, che gi ci troviamo in territorio
> anguillano, anche se capisco che definire territorio (in realt possedimento
> britannico d'oltremare) un'isola grande appena un centinaio di chilometri
> quadrati, pu sembrare un eufemismo. Mancavo da qualche anno dai Caraibi e
> quasi mi ero dimenticato il particolare timbro di voce che accomuna gran
> parte dei suoi abitanti, cantilenato, suadente, nettamente afro, ed a tratti
> poco comprensibile per via delle parole quasi sempre limate e pronunziatein
> un inglese leggermente storpiato, frutto d'inequivocabili intrecci
> culturali, considerato che queste popolazioni discendono in larga
> maggioranza direttamente dagli schiavi importati dall'Africa dai vari stati
> colonialisti dell'epoca, al fine di disporre di manovalanza gratuita per le
> locali piantagioni.
>
> Questa per un'altra storia, assai pi importante, che senza ombra di
> dubbio potremmo definire come una delle pagine pi tristi della nostra
> umanit .
>
> Scrivendo invece di argomenti pi futili, quale appunto una vacanza, occorre
> fare una doverosa premessa in merito a quest'isola che mi accingo a
> visitare: Anguilla non un posto a buon mercato, specie nel periodo
> invernale, quando i prezzi tendono parecchio a lievitare, tuttavia
> possibile far risultare non proibitivo il proprio viaggio, compiendo
> un'oculata ricerca della sistemazione, ed acquistando il cibo nei vari
> supermercati presenti, considerato che quasi tutti gli alloggi dispongono
> di un comodo e conveniente angolo cottura.
>
> Avevo inizialmente scelto di prenotare solo una settimana ad Anguilla,
> lasciando libero il resto del viaggio, in maniera tale da decidere sul posto
> se fosse stato il caso di rimanervi ancora, oppure di dirigerci verso altri
> lidi , ma dopo aver appena trascorso due giorni sull'isola, non abbiamo
> avuto pi dubbi, decidendo subito di non muoverci pi da questo luogo
> fatato.
>
> S , perch Anguilla non colpisce solo per l'assoluta bellezza delle proprie
> spiagge, o per la trasparenza del mare da cui le stesse sono lambite, ma per
> tutta una serie di fattori che ne fanno un posto unico, in cui la
> criminalit del tutto assente e dove l'informalit regna sovrana, malgrado
> sia sovente frequentata da illustri personaggi del jet set internazionale..
>
> Tra le varie opportunit di alloggio, abbiamo scelto l'Allamanda Beach Clubhttp://www.allamanda.ai/una graziosa pensione dalla felice ubicazione in
> prossimit della Shoal Bay East, malgrado avremmo potuto risparmiare
> qualcosa optando per altri posti pi dislocati. Essendo l'ufficio (qui
> niente reception) ormai chiuso al nostro arrivo, come comunicatoci tramite
> posta elettronica, ci sono state lasciate le chiavi della camera in una
> piccola cassetta, assieme ad una lettera di benvenuto, sulla quale sono
> riportate delle indicazioni in merito alla collocazione della stessa camera,
> e delle utili notizie di carattere generale su Anguilla. Poi, una volta
> preso possesso del nostro alloggio, troviamo con sorpresa sul tavolino le
> chiavi della macchina a noleggio richiesta, parcheggiata a breve distanza,
> nonch il contratto e la patente di guida anguillana intestata a mio nome,
> il tutto sulla parola, e senza aver sborsato un solo centesimo.
>
> Anguilla inizia a piacermi.
>
> L'indomani facciamo di buon mattino un piccolo giro ricognitivo, improntato
> pi che altro alla ricerca di un supermarket dove rifornirci di generi
> alimentari. Scopriamo subito il carattere tranquillo dell'isola, sulla quale
> scorre un'unica strada che la taglia orizzontalmente e da cui si diramano
> piccole vie secondarie in direzione delle coste, attraversando minuscoli
> agglomerati costituiti da basse costruzioni color pastello, in pieno stile
> caraibico. Anche la capitale, The Valley, non altro che un insieme di
> poche case frammiste agli uffici governativi ed a qualche sparuto
> negozietto.
>
> Traffico?
> Ovviamente, nemmeno a parlarne.
>
> Anguilla continua a piacermi.
>
> Impiegando dall'Allamanda poco meno di un minuto, mediante una breve
> passeggiata si raggiunge agevolmente l'Upper Shoal Bay, proprio nel puntoin
> cui sorge Gwen's,[url]http://gwensreggaegrill.net/uno[/url] dei beach bar storici di
> Anguilla, che tra le altre cose, deve la propria fama anche ai rinomati
> spettacoli di musica dal vivo della domenica pomeriggio, quando tutti
> assieme, anguillani e turisti, si riversano qui per divertirsi e ballare al
> ritmo caratteristico della famosa Scratch band.[url]http://www.youtube.com/watch?v=s_X4ldd0It0[/url]
>
> Upper Shoal Bay un incanto di spiaggia bianchissima incorniciata da una
> serie di lunghe palme,[url]http://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla048.html[/url]
> alcune delle quali completamente piegate dal vento, tuttavia rappresenta
> solo il preludio allo spettacolo indiscusso di Shoal Bay East, prolungamento
> naturale della stessa, che si raggiunge passeggiando brevemente lungo una
> sabbia ancor pi fine e bianca dello stesso borotalco. La passione che nutro
> nei confronti del mare, mi ha sovente indotto negli anni a viaggiare nel
> mondo alla ricerca di spiagge immacolate, ma per quanto ho avuto modo di
> vedere, non mi sento di dar completamente torto a quelle strane classifiche
> a cui tra l'altro non ho mai creduto, che collocano in assoluto Shoal Bay
> Easthttp://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla029.html[/color]
:-OOOOO
ma hai usato filtri o altre diavolerie per evidenziare i colori?

ciao
Rispondi citando Condividi su facebook
  #14  
Vecchio 01-03-2011, 11.53.03
il velista
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Anguilla, la vita in una spiaggia

On 1 Mar, 09:11, "Bnx" <contactMANOs...@bnx.it> wrote:[color=blue]
> Dopo il viaggio in Cina desideravo una meta poco impegnativa e rilassante,
> il classico posto dove *svernare qualche giorno spensieratamente, indossando
> delle infradito per tutta la vacanza, e con ben poche incertezze, la scelta
> caduta rapidamente su Anguilla, isola caraibica che, ormai da troppo
> tempo, attendevo di visitare.
>
> Il nostro viaggio inizia transitando attraverso le suggestive piste innevate
> di un caotico Charles de Gaulle, consapevoli che stavolta madame fortuna ha
> bussato alla nostra porta, perch nei giorni precedenti, causa maltempo, i
> voli cancellati sono stati davvero molti, e poco importa dunque, se quasi
> tutti gli orari delle partenze sono stati posticipati.
> Cos , in un caldo pomeriggio caraibico del 26 dicembre, atterriamo a
> St.Maarten con solo un'ora di ritardo rispetto all'orario previsto.
> Le formalit doganali scorrono velocemente, e lasciamo pertanto in breve
> la parte olandese dell'isola, dov' ubicato l'aeroporto internazionale,
> per dirigerci in taxi alla volta di Marigot, capoluogo francese.
> Arriviamo al porto proprio in concomitanza alla partenza del ferry per
> Anguilla, e senza quindi aver nemmeno quasi il tempo di riflettere,
> ci troviamo catapultati su questa sorta di carretta dei mari, molto simile
> alla classica barchetta di braccio di ferro, che proprio nel mezzo della
> breve traversata di circa otto chilometri, inizia per qualche minuto a
> dondolare in balia delle onde, salvo poi terminare la propria corsa
> in prossimit di un molo bagnato da un'acqua incredibilmente trasparente.
>
> Se a St. Maarten le pratiche aeroportuali erano risultate estremamente
> rapide, qui sono state quasi inesistenti, tant' che non facciamo quasi in
> tempo a consegnare i nostri passaporti, che gi ci troviamo in territorio
> anguillano, anche se capisco che definire territorio (in realt possedimento
> britannico d'oltremare) un'isola grande appena un centinaio di chilometri
> quadrati, pu sembrare un eufemismo. Mancavo da qualche anno dai Caraibi e
> quasi mi ero dimenticato il particolare timbro di voce che accomuna gran
> parte dei suoi abitanti, cantilenato, suadente, nettamente afro, ed a tratti
> poco comprensibile per via delle parole quasi sempre limate e pronunziatein
> un inglese leggermente storpiato, frutto d'inequivocabili intrecci
> culturali, considerato che queste popolazioni discendono in larga
> maggioranza direttamente dagli schiavi importati dall'Africa dai vari stati
> colonialisti dell'epoca, al fine di disporre di manovalanza gratuita per le
> locali piantagioni.
>
> Questa per un'altra storia, assai pi importante, che senza ombra di
> dubbio potremmo definire come una delle pagine pi tristi della nostra
> umanit .
>
> Scrivendo invece di argomenti pi futili, quale appunto una vacanza, occorre
> fare una doverosa premessa in merito a quest'isola che mi accingo a
> visitare: Anguilla non un posto a buon mercato, specie nel periodo
> invernale, quando i prezzi tendono parecchio a lievitare, tuttavia
> possibile far risultare non proibitivo il proprio viaggio, compiendo
> un'oculata ricerca della sistemazione, ed acquistando il cibo nei vari
> supermercati presenti, considerato che quasi tutti gli alloggi dispongono
> di un comodo e conveniente angolo cottura.
>
> Avevo inizialmente scelto di prenotare solo una settimana ad Anguilla,
> lasciando libero il resto del viaggio, in maniera tale da decidere sul posto
> se fosse stato il caso di rimanervi ancora, oppure di dirigerci verso altri
> lidi , ma dopo aver appena trascorso due giorni sull'isola, non abbiamo
> avuto pi dubbi, decidendo subito di non muoverci pi da questo luogo
> fatato.
>
> S , perch Anguilla non colpisce solo per l'assoluta bellezza delle proprie
> spiagge, o per la trasparenza del mare da cui le stesse sono lambite, ma per
> tutta una serie di fattori che ne fanno un posto unico, in cui la
> criminalit del tutto assente e dove l'informalit regna sovrana, malgrado
> sia sovente frequentata da illustri personaggi del jet set internazionale..
>
> Tra le varie opportunit di alloggio, abbiamo scelto l'Allamanda Beach Clubhttp://www.allamanda.ai/una graziosa pensione dalla felice ubicazione in
> prossimit della Shoal Bay East, malgrado avremmo potuto risparmiare
> qualcosa optando per altri posti pi dislocati. Essendo l'ufficio (qui
> niente reception) ormai chiuso al nostro arrivo, come comunicatoci tramite
> posta elettronica, ci sono state lasciate le chiavi della camera in una
> piccola cassetta, assieme ad una lettera di benvenuto, sulla quale sono
> riportate delle indicazioni in merito alla collocazione della stessa camera,
> e delle utili notizie di carattere generale su Anguilla. Poi, una volta
> preso possesso del nostro alloggio, troviamo con sorpresa sul tavolino le
> chiavi della macchina a noleggio richiesta, parcheggiata a breve distanza,
> nonch il contratto e la patente di guida anguillana intestata a mio nome,
> il tutto sulla parola, e senza aver sborsato un solo centesimo.
>
> Anguilla inizia a piacermi.
>
> L'indomani facciamo di buon mattino un piccolo giro ricognitivo, improntato
> pi che altro alla ricerca di un supermarket dove rifornirci di generi
> alimentari. Scopriamo subito il carattere tranquillo dell'isola, sulla quale
> scorre un'unica strada che la taglia orizzontalmente e da cui si diramano
> piccole vie secondarie in direzione delle coste, attraversando minuscoli
> agglomerati costituiti da basse costruzioni color pastello, in pieno stile
> caraibico. Anche la capitale, The Valley, non altro che un insieme di
> poche case frammiste agli uffici governativi ed a qualche sparuto
> negozietto.
>
> Traffico?
> Ovviamente, nemmeno a parlarne.
>
> Anguilla continua a piacermi.
>
> Impiegando dall'Allamanda poco meno di un minuto, mediante una breve
> passeggiata si raggiunge agevolmente l'Upper Shoal Bay, proprio nel puntoin
> cui sorge Gwen's,[url]http://gwensreggaegrill.net/uno[/url] dei beach bar storici di
> Anguilla, che tra le altre cose, deve la propria fama anche ai rinomati
> spettacoli di musica dal vivo della domenica pomeriggio, quando tutti
> assieme, anguillani e turisti, si riversano qui per divertirsi e ballare al
> ritmo caratteristico della famosa Scratch band.[url]http://www.youtube.com/watch?v=s_X4ldd0It0[/url]
>
> Upper Shoal Bay un incanto di spiaggia bianchissima incorniciata da una
> serie di lunghe palme,[url]http://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla048.html[/url]
> alcune delle quali completamente piegate dal vento, tuttavia rappresenta
> solo il preludio allo spettacolo indiscusso di Shoal Bay East, prolungamento
> naturale della stessa, che si raggiunge passeggiando brevemente lungo una
> sabbia ancor pi fine e bianca dello stesso borotalco. La passione che nutro
> nei confronti del mare, mi ha sovente indotto negli anni a viaggiare nel
> mondo alla ricerca di spiagge immacolate, ma per quanto ho avuto modo di
> vedere, non mi sento di dar completamente torto a quelle strane classifiche
> a cui tra l'altro non ho mai creduto, che collocano in assoluto Shoal Bay
> Easthttp://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla029.html[/color]
:-OOOOO
ma hai usato filtri o altre diavolerie per evidenziare i colori?

ciao
Rispondi citando Condividi su facebook
  #15  
Vecchio 01-03-2011, 11.53.03
il velista
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Anguilla, la vita in una spiaggia

On 1 Mar, 09:11, "Bnx" <contactMANOs...@bnx.it> wrote:[color=blue]
> Dopo il viaggio in Cina desideravo una meta poco impegnativa e rilassante,
> il classico posto dove *svernare qualche giorno spensieratamente, indossando
> delle infradito per tutta la vacanza, e con ben poche incertezze, la scelta
> caduta rapidamente su Anguilla, isola caraibica che, ormai da troppo
> tempo, attendevo di visitare.
>
> Il nostro viaggio inizia transitando attraverso le suggestive piste innevate
> di un caotico Charles de Gaulle, consapevoli che stavolta madame fortuna ha
> bussato alla nostra porta, perch nei giorni precedenti, causa maltempo, i
> voli cancellati sono stati davvero molti, e poco importa dunque, se quasi
> tutti gli orari delle partenze sono stati posticipati.
> Cos , in un caldo pomeriggio caraibico del 26 dicembre, atterriamo a
> St.Maarten con solo un'ora di ritardo rispetto all'orario previsto.
> Le formalit doganali scorrono velocemente, e lasciamo pertanto in breve
> la parte olandese dell'isola, dov' ubicato l'aeroporto internazionale,
> per dirigerci in taxi alla volta di Marigot, capoluogo francese.
> Arriviamo al porto proprio in concomitanza alla partenza del ferry per
> Anguilla, e senza quindi aver nemmeno quasi il tempo di riflettere,
> ci troviamo catapultati su questa sorta di carretta dei mari, molto simile
> alla classica barchetta di braccio di ferro, che proprio nel mezzo della
> breve traversata di circa otto chilometri, inizia per qualche minuto a
> dondolare in balia delle onde, salvo poi terminare la propria corsa
> in prossimit di un molo bagnato da un'acqua incredibilmente trasparente.
>
> Se a St. Maarten le pratiche aeroportuali erano risultate estremamente
> rapide, qui sono state quasi inesistenti, tant' che non facciamo quasi in
> tempo a consegnare i nostri passaporti, che gi ci troviamo in territorio
> anguillano, anche se capisco che definire territorio (in realt possedimento
> britannico d'oltremare) un'isola grande appena un centinaio di chilometri
> quadrati, pu sembrare un eufemismo. Mancavo da qualche anno dai Caraibi e
> quasi mi ero dimenticato il particolare timbro di voce che accomuna gran
> parte dei suoi abitanti, cantilenato, suadente, nettamente afro, ed a tratti
> poco comprensibile per via delle parole quasi sempre limate e pronunziatein
> un inglese leggermente storpiato, frutto d'inequivocabili intrecci
> culturali, considerato che queste popolazioni discendono in larga
> maggioranza direttamente dagli schiavi importati dall'Africa dai vari stati
> colonialisti dell'epoca, al fine di disporre di manovalanza gratuita per le
> locali piantagioni.
>
> Questa per un'altra storia, assai pi importante, che senza ombra di
> dubbio potremmo definire come una delle pagine pi tristi della nostra
> umanit .
>
> Scrivendo invece di argomenti pi futili, quale appunto una vacanza, occorre
> fare una doverosa premessa in merito a quest'isola che mi accingo a
> visitare: Anguilla non un posto a buon mercato, specie nel periodo
> invernale, quando i prezzi tendono parecchio a lievitare, tuttavia
> possibile far risultare non proibitivo il proprio viaggio, compiendo
> un'oculata ricerca della sistemazione, ed acquistando il cibo nei vari
> supermercati presenti, considerato che quasi tutti gli alloggi dispongono
> di un comodo e conveniente angolo cottura.
>
> Avevo inizialmente scelto di prenotare solo una settimana ad Anguilla,
> lasciando libero il resto del viaggio, in maniera tale da decidere sul posto
> se fosse stato il caso di rimanervi ancora, oppure di dirigerci verso altri
> lidi , ma dopo aver appena trascorso due giorni sull'isola, non abbiamo
> avuto pi dubbi, decidendo subito di non muoverci pi da questo luogo
> fatato.
>
> S , perch Anguilla non colpisce solo per l'assoluta bellezza delle proprie
> spiagge, o per la trasparenza del mare da cui le stesse sono lambite, ma per
> tutta una serie di fattori che ne fanno un posto unico, in cui la
> criminalit del tutto assente e dove l'informalit regna sovrana, malgrado
> sia sovente frequentata da illustri personaggi del jet set internazionale..
>
> Tra le varie opportunit di alloggio, abbiamo scelto l'Allamanda Beach Clubhttp://www.allamanda.ai/una graziosa pensione dalla felice ubicazione in
> prossimit della Shoal Bay East, malgrado avremmo potuto risparmiare
> qualcosa optando per altri posti pi dislocati. Essendo l'ufficio (qui
> niente reception) ormai chiuso al nostro arrivo, come comunicatoci tramite
> posta elettronica, ci sono state lasciate le chiavi della camera in una
> piccola cassetta, assieme ad una lettera di benvenuto, sulla quale sono
> riportate delle indicazioni in merito alla collocazione della stessa camera,
> e delle utili notizie di carattere generale su Anguilla. Poi, una volta
> preso possesso del nostro alloggio, troviamo con sorpresa sul tavolino le
> chiavi della macchina a noleggio richiesta, parcheggiata a breve distanza,
> nonch il contratto e la patente di guida anguillana intestata a mio nome,
> il tutto sulla parola, e senza aver sborsato un solo centesimo.
>
> Anguilla inizia a piacermi.
>
> L'indomani facciamo di buon mattino un piccolo giro ricognitivo, improntato
> pi che altro alla ricerca di un supermarket dove rifornirci di generi
> alimentari. Scopriamo subito il carattere tranquillo dell'isola, sulla quale
> scorre un'unica strada che la taglia orizzontalmente e da cui si diramano
> piccole vie secondarie in direzione delle coste, attraversando minuscoli
> agglomerati costituiti da basse costruzioni color pastello, in pieno stile
> caraibico. Anche la capitale, The Valley, non altro che un insieme di
> poche case frammiste agli uffici governativi ed a qualche sparuto
> negozietto.
>
> Traffico?
> Ovviamente, nemmeno a parlarne.
>
> Anguilla continua a piacermi.
>
> Impiegando dall'Allamanda poco meno di un minuto, mediante una breve
> passeggiata si raggiunge agevolmente l'Upper Shoal Bay, proprio nel puntoin
> cui sorge Gwen's,[url]http://gwensreggaegrill.net/uno[/url] dei beach bar storici di
> Anguilla, che tra le altre cose, deve la propria fama anche ai rinomati
> spettacoli di musica dal vivo della domenica pomeriggio, quando tutti
> assieme, anguillani e turisti, si riversano qui per divertirsi e ballare al
> ritmo caratteristico della famosa Scratch band.[url]http://www.youtube.com/watch?v=s_X4ldd0It0[/url]
>
> Upper Shoal Bay un incanto di spiaggia bianchissima incorniciata da una
> serie di lunghe palme,[url]http://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla048.html[/url]
> alcune delle quali completamente piegate dal vento, tuttavia rappresenta
> solo il preludio allo spettacolo indiscusso di Shoal Bay East, prolungamento
> naturale della stessa, che si raggiunge passeggiando brevemente lungo una
> sabbia ancor pi fine e bianca dello stesso borotalco. La passione che nutro
> nei confronti del mare, mi ha sovente indotto negli anni a viaggiare nel
> mondo alla ricerca di spiagge immacolate, ma per quanto ho avuto modo di
> vedere, non mi sento di dar completamente torto a quelle strane classifiche
> a cui tra l'altro non ho mai creduto, che collocano in assoluto Shoal Bay
> Easthttp://www.bnx.it/anguilla/slides/anguilla029.html[/color]
:-OOOOO
ma hai usato filtri o altre diavolerie per evidenziare i colori?

ciao
Rispondi citando Condividi su facebook
  #16  
Vecchio 01-03-2011, 11.57.23
Bnx
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE] Anguilla, la vita in una spiaggia

"MassimoB" ha scritto:
[color=blue]
> Grazie,
> mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, se non fosse che i prossimi
> viaggi sono giÓ programmati...
> :-)[/color]

Grazie Massimo, fai come me, metti tu in wish list e prima o poi...
:-))

Bnx


Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #17  
Vecchio 01-03-2011, 11.57.23
Bnx
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE] Anguilla, la vita in una spiaggia

"MassimoB" ha scritto:
[color=blue]
> Grazie,
> mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, se non fosse che i prossimi
> viaggi sono giÓ programmati...
> :-)[/color]

Grazie Massimo, fai come me, metti tu in wish list e prima o poi...
:-))

Bnx


Rispondi citando Condividi su facebook
  #18  
Vecchio 01-03-2011, 11.57.23
Bnx
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE] Anguilla, la vita in una spiaggia

"MassimoB" ha scritto:
[color=blue]
> Grazie,
> mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, se non fosse che i prossimi
> viaggi sono giÓ programmati...
> :-)[/color]

Grazie Massimo, fai come me, metti tu in wish list e prima o poi...
:-))

Bnx


Rispondi citando Condividi su facebook
  #19  
Vecchio 01-03-2011, 11.57.23
Bnx
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE] Anguilla, la vita in una spiaggia

"MassimoB" ha scritto:
[color=blue]
> Grazie,
> mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, se non fosse che i prossimi
> viaggi sono giÓ programmati...
> :-)[/color]

Grazie Massimo, fai come me, metti tu in wish list e prima o poi...
:-))

Bnx


Rispondi citando Condividi su facebook
  #20  
Vecchio 01-03-2011, 11.57.23
Bnx
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE] Anguilla, la vita in una spiaggia

"MassimoB" ha scritto:
[color=blue]
> Grazie,
> mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, se non fosse che i prossimi
> viaggi sono giÓ programmati...
> :-)[/color]

Grazie Massimo, fai come me, metti tu in wish list e prima o poi...
:-))

Bnx


Rispondi citando Condividi su facebook
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
ModalitÓ visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB Ŕ Disattivato
Le faccine sono Disattivato
Il codice [IMG] Ŕ Disattivato
Il codice HTML Ŕ Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Creta Rodi o altro? Uno Nuovo Viaggi Forum Principale 104 29-03-2011 23.56.01
[RECE] Il mondo in un mercato Bnx Viaggi Forum Principale 14 27-02-2011 18.48.40
[RECE] Mozambico, Lichinga Vincio Viaggi Forum Principale 85 21-01-2011 12.24.32
[RECE] Lanzarote e Fuerteventura .*. Viaggi Forum Principale 0 10-06-2007 22.50.59
[RECE] Libia, marzo 2007 (seconda parte, solo testo) Maupiti Viaggi Forum Principale 150 10-06-2007 17.34.03


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09.00.18.


www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger