www.ForumViaggiare.com

Links Sponsorizzati


Torna indietro   www.ForumViaggiare.com > ForumViaggiare > Viaggi Forum Principale

Tags: , , , , , , ,

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 30-08-2008, 18.30.54
Q-Max
 
Messaggi: n/a
Predefinito [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Finalmente, dopo 3 mesi di studio sul percorso, le tappe da non perdere
assolutamente, uno studio culturale e religioso del paese, eccoci finalmente
arrivati... nella Grande Persia !
No, non mi sono bevuto il cervello, è solo che questa me la ero preparata
come frase introduttiva al viaggio che mia moglie ed io avremmo dovuto fare
in Iran, poi complice il caldo intollerabile che c'è in agosto in alcune
zone centrali (47 gradi) e il clima politico molto agitato, abbiamo deciso
all'ultimo minuto di cambiare la nostra destinazione e rimandare alla
prossima primavera.
Siamo entrambi amanti del subcontinente indiano, ed essendo stati lo scorso
anno in Tamil Nadu, Kerala e
Karnataka, ci è sembrato interessante andare ancora più a sud per scoprire
questo paese così vicino ma
anche molto differente dall'India, lo Sri Lanka.
Come al solito ci rivolgiamo all'ultimo minuto ad un tour operator che possa
organizzarci il viaggio in brevissimo tempo e, nonostante quello che
all'inizio pareva essere un problema insormontabile, ovvero la disponibilità
dei posti sul volo, alla fine riusciamo a partire.
La nostra avventura parte da Milano Malpensa il 5 agosto con volo Eurofly
diretto prima a Colombo, la nostra meta, e a seguire Male per scaricare
tutti gli spiaggivori diretti alle Maldive. Al momento della nostra
prenotazione non si sapeva ancora quante persone avrebbero fatto parte del
gruppo di viaggio, e rimaniamo tristemente colpiti dal numero di persone sul
nostro stesso volo che si fermeranno a Colombo... mmmm c'è puzza di gruppone
da 50 persone...
Quando riusciamo ad organizzare per bene le cose, siamo tipi da vacanza in
treno, in bus o dove necessario con auto a nolo, cerchamo di evitare sempre
i gruppi. Per una questione di logistica ma anche per apprezzare al meglio
il viaggio, credo sia una follia viaggiare in tanti, diventa tutto
dispersivo....
Comunque ormai siamo qui... si parte.


GIORNO 1:

Avevo letto sempre male di Eurofly, ma la particolarità di essere un volo
diretto senza alcuno scalo ha pesato non poco nella scelta, 11 ore circa di
trasferimento contro le 30 ore di Emirates o Quatar, ovviamente con scali
intermedi.
A conferma della fama Eurofly, il volo parte con 3 ore di ritardo, delle
quali quasi 2 in attesa sul velivolo... a un certo punto gira addirittura la
voce che l'aereo è sovrappeso, alla faccia della sicurezza.
Nessun Duty-Free a bordo, meno male che ho acquistato le sigarette in
aeroporto ma... ve lo dico dopo.
Per fortuna il volo è notturno, per cui si riesce anche a dormicchiare.
Al nostro arrivo a Colombo troviamo a attenderci... il classico caldo umido
tropicale al quale per fortuna siamo già abituati, provenendo noi dalla
pianura padana, nota per il clima tropical-umidiccio-appicciscoso tipico
delle nostre estati.
I bagagli ci sono... bene... andiamo a cambiare qualche Euro mentre seguiamo
timidamente con lo sguardo il flusso di turisti diretti verso l'uscita
dell'aeroporto, quasi con paura di ritrovarli fuori in nostra attesa per
completare il gruppo.
Ok, è il momento... ci trasciniamo fuori dall'aeroporto e vediamo in
lontananza un uomo con un cartello che indica il nome del nostro Tour
Operator... è lui!
Ormai o la va o la spacca... eccoci, siamo noi...
Rapido controllo dei nomi, una sua occhiata verso la fila di persone in
uscita dall'aerostazione...

Bene! Possiamo andare!
Siamo solo noi ?
Si!

Gran sorrisi e fuochi d'artificio per festeggiare la felice quanto
inaspettata notizia !!!
L'uomo è Adrian, guida turistica, laureato in Botanica. Parla perfettamente
italiano.
Per me, milanese, Botanica è una facoltà che non avevo mai considerato, ma
mi ci vuole pochissimo tempo per capirne la scelta. Questo paese è
un'esplosione di natura, vegetazione incredibile ed enormi parchi e riserve
sparse in tutto il territorio.
Conosciamo Harold, che sarà il nostro autista per tutto il viaggio, lui
parla solo inglese ma per fortuna questo non sarà un ostacolo.
Si parte quindi verso Colombo dove trascorreremo la nostra prima notte in
Sri Lanka.
Durante questo primo trasferimento cominciamo a notare le differenza tra lo
Sri Lanka e L'India del Sud, la popolazione è decisamente inferiore dal
punto di vista numerico, il traffico è caoticamente ordinato e le strade
sono decisamente pulite se confrontate a quelle indiane.
L'appuntamento con Adrian è per domattina alle 7.
Gran bell'hotel, roba da businessmen. Occupiamo la nostra camera, e subito
via per strada a spasso, per sondare che aria tira. Purtroppo i problemi nel
Nord, il Tamil Eelam, sono ormai anche qui come nel resto del paese. Le
operazioni militari che il governo sta effettuando al nord e nord-est hanno
causato la nascita del terrorismo in tutto il paese.
Anche qui a Colombo, come paraltro in tutto il paese, c'è esercito e polizia
ovunque.
Avevo lasciato in sospeso il discorso sigarette.
Bene, in Sri Lanka è VIETATO FUMARE in tutti i luoghi pubblici, e per luogo
pubblico è intesa anche la strada. Ci metterete poco infatti a notare che
non fuma nessuno. E' consentito solo in casa o nella camera dell'albergo, a
meno che ovviamente non sia una camera per non fumatori. Ora siete avvisati.
;-)
Ci accompagna in questa passeggiata un signore sulla sessantina che per
poche rupie sarà la nostra guida per qualche ora.
Niente di che, Colombo è la capitale economica del paese, resa capitale
dagli inglesi solo nel 1815, non c'è nulla o quasi di storico.
Tempo di cena ovviamente speziatissima e a nanna, domani sveglia alle 6 :-(

Da questo punto in poi ho preparato anche una documentazione fotografica che
segue passo passo questa mia recensione, la trovate sul mio PhotoBlog:
[url]http://qmax.altervista.org[/url]

GIORNO 2:

Sveglia all'alba, colazione e partenza in macchina verso l'orfanatrofio per
elefanti di Pinnawela, luogo dove vengono accuditi i cuccioli abbandonati o
orfani dei genitori uccisi nella giungla. Qui vengono allattati, accuditi e
curati.
A metà mattinata il lungo corteso di elefanti si sposta verso il fiume per
un bel bagno rinfrescante... come li capisco....
Credevo fosse uno spettacolo per turisti, invece ci ritroviamo assieme a
moltissimi locali.
Si riparte quindi in auto verso Kandy, prima tappa nel triangolo culturale.
Qui visitiamo l'immenso orto botanico, dove ovviamente Adrian è
ferratissimo.
E' incredibile il mega-ficus che vediamo, un solo tronco, il resto sono rami
lunghissimi. Quelli che nella foto possono sembrare tronchi secondari sono
in realtà dei pali di sostegno per evitare che il ramo stesso tocchi terra,
generando un nuovo tronco.
Le dimensioni hanno dell'incredibile. Pur non essendo io un appassionato di
botanica resto meravigliato dai colori e dalla ricchezza di questo parco.
Meravigliose anche le orchidee.
Ci spostiamo poi al Tempio del Dente di Buddha, forse il tempio più
importante del paese dato che custodisce una importantissima reliquia, un
dente del Buddha arrivato sin qui dall'India tra mille peripezie. Tra mille
controlli della polizia visitiamo il Tempio e notiamo che all'interno
parecchie persone stanno lavorando ai preparativi di qualcosa.
Siamo fortunati. Siamo arrivato nei giorni della Esala Perahera, la
processione più importante di questa zona che si tiene nei giorni precedenti
quello di luna piena in agosto.
Ci fermiano a vedere uno spettacolo teatrale nei paraggi del Tempio e
ovviamente decidiamo di restare in città per la processione che si terrà in
serata.
Riusciamo ad ottenere 2 posti in prima fila (sul marciapiede all'uscita del
Tempio), aspettiamo un paio d'ore e finalmente con l'arrivo del buio la
processione ha inizio.
Centinaia e centinaia le persone che vi partecipano, elefanti vestiti a
festa, il tutto alla luce di torce che bruciano gusci di cocco. Uno
spettacolo che dura circa 3 ore che si chiude col passaggio della Sacra
Reliquia, il Dente del Buddha appunto, e del Capo Guardiano del Tempio, una
autorità qui. Spettacolare.

GIORNO 3:

Si parte verso le colline del tè, la zona che ha reso famoso il tè di
Ceylon.
Ovviamente visitiamo Nuwara Eliya, una fabbrica di tè e ci concediamo una
passeggiata nel mercato cittadino. E' già tempo di tornare a Kandy.

GIORNO 4:

Si parte verso Sigiriya, ma prima facciamo una sosta a Dambulla per visitare
le magnifiche sculture del Buddha all'interno delle grotte. Solo in tempi
recenti infatti è stato costruito il muro di cinta per proteggerle. Ci si
arriva dopo una discreta salita a gradini, ma ne vale la decisamente la
pena. Le statue sono mozzafiato, così come i soffitti, tutti elegantemente
decorati. A parte alcuni maldestri restauri effettuati dall'UNESCO
utilizzando colori completamente sbagliati, il resto delle statue è in un
ottimo stato di conservazione.
Una rapida sosta per il pranzo e ci dirigiamo verso Sigiriya. Qui vediamo le
rovine del Palazzo Reale, purtroppo non ancora liberate dalla vegetazione
che le copre. La salita verso la rocca è notevole, meglio prendersela con
calma. Una piccola sosta a metà salita per ammirare gli affresci sulla
roccia, e poi si arriva alla Zampa del Leone. Da qui parte una scalinata in
metallo che arriva sino alla cima, ed è qui che io sono costretto a
fermarmi, il peso dello zaino è notevole... mia moglie Rosy invece arriva
sino in cima e mi racconta dello spettacolo che si gode dalla sommità... che
invidia.....
Belli stanchi si riparte verso Giritale che sarà la nostra base per i
prossimi giorni.
Splendido hotel, niente camere ma piccoli cottages, aria condizionata e
mosquitos inclusi nel prezzo. Per fortuna in camera ci sono le zanzariere,
ed ogni sera ci montano una piastrina anti-zanzare che pare proprio
funzionare!

GIORNO 5:

Partenza verso Anuradhapura, la più antica capitale cingalese.
Anche in questo caso siamo fortunati, è giorno di preghiera ed il sito è
pieno di fedeli in preghiera. Sito veramente molto bello, spicca ovviamente
il bellissimo dagoba azzurro e la bellissima scultura del Samadi Buddha.
Visita al mercatino di frutta e verdura nella città moderna e si parte verso
Aukana.
La statua del Buddha di Aukana è impressionante, scolpita nella roccia della
montagna è ancorata ad essa da una specie di spina dorsale.
Dicono che la sua costruzione sia talmente perfetta che quando piove le
gocce che cadono dal naso del Buddha finiscono esattamente tra i due alluci.
Giornata splendida.
Si ritorna a Giritale per la nostra cena e quella delle zanzare che ci
aspettavano impazienti in camera...

GIORNO 6:

Lasciamo Giritale per dirigerci verso Polonnaruwa.
Capitale durante l'XI secolo, Polonnaruwa è un sito enorme, tanto che per
visitarlo useremo l'auto per spostarci. La nostra visita parte dal Museo e
dura mezza giornata sotto un sole caldissimo. Un sito questo strabiliante
dove induismo e buddhismo si fondono.
Finalmente scopriamo il significato della Pietra della Luna, praticamente il
percorso durante la vita che porta a selezionare tra il bene e il male, sino
al raggiungimento dell'illuminazione. E' interessante il fatto che, con
l'arrivo nel paese degli indiani, su queste pietre sia scomparso il simbolo
della mucca, animale sacro per gli induisti, una forma quindi di rispetto
inter-religioso.
Le fotografie parlano da sole, credo che ogni mio commento su questo luogo
sia inutile.
Si rientra a Giritale, il nostro programma prevede un pomeriggio di relax in
piscina per il pomeriggio.
Ne nasce immediatamente una discussione tra Rosy e me su cosa fare nel
pomeriggio.
Dopo circa 30 secondi di discussione siamo da Adrian a chiedere cosa è
possibile visitare nei dintorni, l'idea di buttare un pomeriggio in piscina
non ci affascina molto.
Adrian ci propone una escursione a Medirigiriya, a 30 Km circa da Giritale.
Noi accettiamo subito, ma Harold, il nostro autista, ha qualche dubbio.
Il posto si trova a pochi metri (realmente 3 o 4 metri) dalla giungla
considerata pericolosa dal governo in quanto ancora occupata da gruppi di
guerriglieri Tamil. Harold ci pensa e ripensa ma alla fine l'ottimo rapporto
che si è creato nei giorni passati assieme lo convince ad accompagnarci.
I 30Km di strada sono uno spettacolo umano e naturale. Lungo un canale che
affianca la strada ci sono gruppi di persone che vivono all'interno della
giungla che lavano i panni, fanno il bagno, sembrano un'unica famiglia. Ad
ogni nostra sosta veniamo accolti con gran sorrisi.
Arriviamo a Medirigiriya, sito veramente splendido, la cui particolarità è
quella di essere completamente deserto, non c'è più nemmeno il custode. In
tutta la'erea siamo solo noi 4 umani, oltre a cervi scimmie etc etc. Ci
muoviamo stile pantera rosa, con le orecchie aperte a caccia di rumori
sospetti.
Il sole comincia a scendere e noi riprendiamo la nosra via per Giritale,
ovviamente con altre soste lungo la strada.

GIORNO 7:

E' il giorno della lunga tappa di ritorno a Colombo, circa 6 ore di viaggio
con qualche sosta per sgranchirsi le gambe lungo la strada. Ci accorgiamo di
essere vicini a Colombo quando il traffico è diventato caotico. Oltretutto
il centro città è chiuso perchè il Presidente si stava spostando dal suo
ufficio. Si pranza assieme in un Pizza-Hut e giro in città. Visita al Museo
mentre fuori il monsone sfoggia tutta la sua potenza. Usciamo dal Museo che
non piove più (per fortuna) e giriamo per la città per vedere quel poco che
ha da offrire, un tempio moderno buddhista ed un tempio induista, il porto,
il Municipio etc etc.
E' il momento di salutare Adrian, il viaggio è terminato.
Serata a passeggio in città e dormitina.

GIORNO 8:

Sono le 10.30, Harold è pronto per riaccompagnarci in aeroporto.
Volo Eurofly in ritardo di quasi 2 ore... scalo a Male per raccogliere gli
spiaggivori e rientro a Milano.
Servizi a bordo disastrosi, ogni sedile ha il monitor per poter vedere un
film o usare videogames, il 50% di questi monitor però non funziona, incluso
il mio, il telecomando a filo inserito sotto il bracciolo è stato strappato
su quasi tutti (ci sono ancora però i fili che escono dal bracciolo).
Chiudono i finestrini per poter dormire ma non ci sono coperte o cuscini per
tutti, un'assistente di volo dice testualmente "Solo per donne e bambini",
come le scialuppe del Titanic....
Arriviamo a casa in nottata in un frescolino ben gradito da noi che
arriviamo dal caldo, cosa che mi fa sperare in un abbassamento della
temperatura qui a Milano. Oggi sono passati 15 giorni dal nostro rientro, e
mentre scrivo ci sono 30 gradi in casa...


Che dire, pensavamo di sapere cosa avremmo visto, invece lo Sri Lanka ci ha
positivamente impressionato. Ci rammarichiamo solo di non aver potuto
aggiungere qualche giorno per visitare (qualche pazzo starà pensando alle
Maldive... NO NO...) il Sud del paese con le sue riserve naturalistiche. E'
comunque questa una buona ragione per tornarci. Il paese è splendido, la
gente estremamente semplice e cordiale, la cucina fenomenale... il divieto
di fumare poi mi ha sicuramente giovato alla salute.
Dal punto di vista meteo siamo stati fortunati, quest'anno Adrian ci ha
raccontato che il monsone estivo si è presentato in anticipo
all'appuntamento, per cui siamo stati risparmiati.

Come per la mia recensione precedente sull'India del Sud, anche questa non
ha lo scopo di sostituirsi ad una guida storica o geografica, ma
semplicemente quello di cercare di farvi provare le stesse emozioni che
abbiamo provato noi durante il viaggio.

Anche in questa occasione, come nel nostro precedente viaggio in India del
Sud, ovviamente ne abbiamo approfittato per stringere contatti sia con
Adrian che con Harold, per cui se qualcuno tra voi avesse intenzione di
visitare lo Sri Lanka magari questo autunno (secondo loro la stagione
migliore), e volesse risparmiare parecchio rispetto ad un tour organizzato
dall'Italia, posso fornirvi il contatto di Adrian se vi serve autista con
guida parlante italiano, se ve la cavate con l'inglese posso passarvi il
contatto con Harold. Le cifre che mi hanno accennato sono realmente basse
(riferite ad un giro simile al nostro di 8 giorni circa e 2000Km), ed il
sovrapprezzo per avere Adrian come guida in italiano è altrettanto ridotto.
Ovviamente si occupano loro anche della prenotazione degli hotel, voi
dovrete occuparvi del solo volo.
Potete contattarmi dal mio PhotoBlog [url]http://qmax.altervista.org[/url] cliccando
sul QMax in basso a destra.

Sono a disposizione via email per qualunque altra informazione, perlomeno
per quanto mi sarà possibile.

Aayu-bowan Sri Lanka.







Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #2  
Vecchio 01-09-2008, 18.20.24
federicoP
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Q-Max ha scritto :
[color=blue]
> Finalmente, .........
> ..............
> Aayu-bowan Sri Lanka.[/color]



Rece interessante e opportuna, su un paese bellissimo che mi sembra sia
ingiustamente trascurato.


E bellissime le fotografie, forse tantine, ma sono così belle che
sarebbe stato un vero peccato eliminarne qualcuna.
Davvero complimenti :-)

--
federicoP




[url]www.federicop.eu[/url]
---------------------------------
per scrivermi elimina la china


Rispondi citando Condividi su facebook
  #3  
Vecchio 02-09-2008, 07.00.25
Q-Max
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Grazie Fabrizio,
il paese merita di sicuro un viaggio.
Al momento però la situazione sta degenerando in atti terroristici con
kamikaze, è di
sabato scorso l'ultimo attentato suicida in pieno centro a Colombo...

Per le foto... beh... in realtà quelle stampate sono 300, ho già dovuto
soffrire per
toglierne un bel po'...

Bye

Max


Rispondi citando Condividi su facebook
  #4  
Vecchio 02-09-2008, 09.13.52
Q-Max@Work
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Federico...
stavo rispondendo ad un email di un amico e ho invertito i due nomi...
sorry

Max


Rispondi citando Condividi su facebook
  #5  
Vecchio 02-09-2008, 09.30.35
federicoP
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Q-Max@Work ha scritto :
[color=blue]
> Federico...
> stavo rispondendo ad un email di un amico e ho invertito i due nomi...
> sorry[/color]


Non preoccuparti, confusioni così ne faccio spesso anch'io.


Con l'occasione ho curiosato un po' tra le tue fotografie di altri
viaggi, davvero notevoli :-)

--
fabrizioP ;-)




[url]www.federicop.eu[/url]
---------------------------------
per scrivermi elimina la china


Rispondi citando Condividi su facebook
  #6  
Vecchio 03-09-2008, 19.20.36
luango
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Q-Max ha spiegato il 30/08/2008 :
[color=blue]
> Da questo punto in poi ho preparato anche una documentazione fotografica che
> segue passo passo questa mia recensione, la trovate sul mio PhotoBlog:
> [url]http://qmax.altervista.org[/url][/color]

Complimenti!

Belle foto, e le belle foto non sono mai troppe da gustare! :-)
Mi sono particolarmente piaciute quelle scattate di notte a Kandy e
quelle dei ritratti lungo la strada.

Diego :-)


Rispondi citando Condividi su facebook
  #7  
Vecchio 03-09-2008, 20.26.34
Q-Max
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Grazie Diego per i complimenti...
sono quelle che piacciono di più anche a me, perchè le più sofferte...
Per i fotoamatori ISO3200 con esposizione tra i 2 sec e il 1/2 sec...
senza digitale ciccia... almeno per me.
Un terno al lotto, ma per fortuna rendono bene l'idea.
I ritratti... ogni volta dovevo pregare il nostro autista e lui mi
rispondeva che
era pericoloso, le Tigri Tamil si nascondono anche nei villaggi....
Alla però fine la pellaccia l'abbiamo riporatata a casa.... almeno per
stavolta... ;-)

Max

"luango" <dieanna@tiscali.it> ha scritto nel messaggio
news:mn.1c887d89696f8cde.54977@tiscali.it...[color=blue]
> Q-Max ha spiegato il 30/08/2008 :
> Mi sono particolarmente piaciute quelle scattate di notte a Kandy e quelle
> dei ritratti lungo la strada.[/color]


Rispondi citando Condividi su facebook
  #8  
Vecchio 03-09-2008, 23.12.06
luango
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Q-Max ci ha detto :[color=blue]
> Grazie Diego per i complimenti...
> sono quelle che piacciono di più anche a me, perchè le più sofferte...
> Per i fotoamatori ISO3200 con esposizione tra i 2 sec e il 1/2 sec...
> senza digitale ciccia... almeno per me.[/color]

Scusa ma che macchina usi?
Avevi un cavalletto immagino, altrimenti vinci il premio "mano ferma"
:-)
[color=blue]
> Un terno al lotto, ma per fortuna rendono bene l'idea.[/color]
Assolutamente SI!
Diego :-)


Rispondi citando Condividi su facebook
  #9  
Vecchio 04-09-2008, 07.09.54
Q-Max
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

> Scusa ma che macchina usi?

Canon 20D
[color=blue]
> Avevi un cavalletto immagino, altrimenti vinci il premio "mano ferma"[/color]

Allora ho vinto il premio....in alcune si vede il mosso, a volte era il
soggetto
(aspettavo che si fermassero per scattare), a volte ero io, 2 sec è
complicato...

Max


Rispondi citando Condividi su facebook
  #10  
Vecchio 04-09-2008, 07.15.39
federicoP
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: [RECE + FOTO] - Aayu-bowan Sri Lanka - Viaggio nel Triangolo Culturale

Q-Max ha scritto :

[color=blue]
>[color=green]
>> Avevi un cavalletto immagino, altrimenti vinci il premio "mano ferma"[/color]
>
> Allora ho vinto il premio....[/color]

Cardiochirurgo ? ;-))))


[color=blue]
> in alcune si vede il mosso, a volte era il
> soggetto (aspettavo che si fermassero per scattare)....[/color]

Questa è una raffinatezza da professionista :-)


ciao

--
federicoP


" Viaggiare e' un desiderio che provano in tanti, e tutti se ne
pentono, perche' non si ritorna mai. "

Da: La Misura del Mondo, di D. Kehlmann

[url]www.federicop.eu[/url]
---------------------------------
per scrivermi elimina la china


Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Disattivato
Le faccine sono Disattivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.13.24.


www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger